Dal ricettario...

Bruscitti

Ingredienti:

  • 500 gr girello di spalla di manzo
    o altra carne adatta (ricca di tessuto connettivo)
  • 20 gr di burro
  • 0,5 dl di vino rosso
  • 7 semi di finocchio*
  • 1 cucchiaino da caffè raso di sale

Procedimento:

Acquistiamo dal macellaio la carne e la facciamo sminuzzare.
In una pentola rosoliamo la carne nel burro, incorporiamo il vino e i semi di finocchio pestati in un mortaio.
Aggiungiamo il sale.
Abbassiamo la fiamma e lasciamo sobbollire dolcemente coperto fino a temine cottura
(occorrerà circa un’ora a seconda del taglio di carne utilizzato).
Se dovesse asciugare molto aggiungiamo altro burro e non acqua.

* Alcuni non gradiscono troppo il sapore del finocchio, si può sostituire con alcune foglie di salvia o una foglia di alloro.

_________________________________

È un piatto originario lombardo. Busto Arsizio ne rivendica la paternità con il suo “Magistero dei Bruscitti da Busti Grandi”.
Nel medioevo, i tagli pregiati della carne erano destinati ai ricchi, le parti più dure e le parti muscolose invece ai più poveri. Allora la carne non si mangiava tutti i giorni, perciò ci si accontentava di questi resti che richiedevano una lunga cottura sulla stufa a legna o al camino.