Suggerimenti

Come fare lo spezzatino

Un gustoso piatto di spezzatino

Impariamo come fare lo spezzatino e scegliere la carne adatta.

Manzo

Un pezzo di carne con tessuto connettivo e grasso, adatto alle lunghe cotture in modo che questi tessuti abbiano il tempo di sciogliersi ed insaporire la carne.
La cottura in questo caso richiederà un paio d’ore.
Ideali sono il cappello di prete, fusello e brione.

Vitello

È una carne più leggera, sia per il gusto che dal punto di vista calorico.
I tagli di carne sono i medesimi di quelli del manzo ma la cottura sarà più breve, circa un’ora e mezza.

Maiale

Di sicuro più grasso e saporito, qui la scelta sarà la lonza o la coppa.
Anche in questo caso la cottura sarà di un’ora e mezza.

Selvaggina

Questo tipo di carne non piace a tutti poiché il suo gusto richiede palati fini avendo un sapore selvatico.
Qui si può scegliere il cinghiale, il cervo o il capriolo, la cottura sarà molto lunga: di circa tre ore.
Chiedete al vostro macellaio di fiducia che vi possa garantire la qualità della carne.

Se avete scelto la carne, ecco come fare lo spezzatino di manzo, di vitello o maiale.

Ricetta base

Tagliamo a cubetti la carne, laviamola e asciughiamola.
Peliamo le carote e tagliamole a tocchetti, sbucciamo una cipolla e tagliamola a spicchi.
Soffriggiamo nell’olio la cipolla, la carne e poi le carote.
Spruzziamo con del vino rosso e lasciamo evaporare.
Aggiungiamo una scatola di pelati, un poco d’acqua e del sale.
Proseguiamo la cottura a fuoco moderato con il coperchio per circa un’oretta.
A fine cottura aggiungiamo una scatola di piselli.

Ricordatevi che i tempi di cottura variano in base alla carne scelta.

Per la selvaggina ecco come fare: mariniamo i tocchetti di carne per 12 ore in frigorifero con alcune bacche di ginepro, 2 foglie d’alloro e ricoperto di vino bianco.
Il giorno successivo togliamo la carne dalla marinatura ed eliminiamola e procediamo la cottura come per lo spezzatino di manzo ma sostituiamo i pelati con metà vino bianco e metà di acqua, in modo che sia ricoperto.
Schiumare e proseguire la cottura.

Questa pietanza è un’ottima ricetta per le sere autunnali ed invernali.

Stufato irlandese alla Guinness

Scopri di più:

Privacy policiy, termini di utilizzo, disclaimer affiliati